Carlo Bernardini: la scienza mai separata dalla società

Bernardini rulloCarlo Bernardini: la scienza mai separata dalla società
L’importanza di aggiornare senso e valore della conoscenza

Scienziati e filosofi si incontreranno lunedì 6 maggio a Roma per discutere il ruolo della conoscenza nella società attuale, nel solco dell'eredità intellettuale del fisico Carlo Bernardini, scomparso l'anno scorso, che come pochi altri nel nostro paese ha saputo coniugare l’attività scientifica all’impegno civile,

Aula Marconi, CNR, Piazzale Aldo Moro 7

Programma
10.00 – 10.30
Presentazione incontro e saluti autorità
- Rino Falcone, Pietro Greco, Giulio Peruzzi (Organizzatori)
- Paolo Mataloni (Direttore Dipartimento di Fisica, Università La Sapienza, Roma)

10.30 – 10.50
Filmato su Carlo Bernardini, A tempu chi lu tempu ‘un era tempu (L’origini di lu munnu di Giovanni Meli) [a cura di Enrico Agàpito]

11.00 – 12.20
Lo scienziato nella società della conoscenza e della comunicazione globale
10.50 - 11.10 Giorgio Parisi (Fisico, Presidente Accademia dei Lincei)
11.10 - 11.30 - Nicla Vassallo (Filosofa, Università di Genova)
11.30 - 11.50 Lucia Votano (Fisico, già Direttore Laboratori Nazionali Gran Sasso)
11.50 - 12.10 Luciano Maiani (Fisico, già Presidente CNR)

12.30 - 13.00
Testimonianze su temi e incontri
- Famiglia (Cecilia o Nicola Bernardini) - Carlo dietro le quinte
- Nicola Cufaro Petroni (fisico, Università di Bari), Francesco Calogero (Fisico, già Segretario Generale delle Pugwash Conferences on Science and World Affairs) - Scienza e pace
- Rossella Panarese (Giornalista) - Divulgazione scientifica

13.00 – 14.30
Pausa pranzo

14.30 - 15.00
- Gianni Battimelli (Storico della fisica, Università La Sapienza, Roma) - Carlo e la storia della fisica
- Silvana Ferreri (Linguista, Università della Tuscia) - L’incontro con De Mauro
- Settimo Termini (Fisico, già direttore dell’Istituto di cibernetica del CNR) - Scienza e innovazione

I semi di Carlo per il futuro: idee e analisi dell’intellettuale militante

15.00 - 17.30
Tavola rotonda “Modelli e valori della democrazia: il ruolo della conoscenza e la sfida europea”
- Stefano Allievi (Sociologo, Università di Padova)
- Paolo De Nardis (Sociologo, Università La Sapienza, Roma)
- Luigi Ferrajoli (Filosofo del diritto, Università Roma Tre)
- Maurizio Franzini (Economista, Università La Sapienza, Roma)
- Laura Pennacchi (Economista, Coordinatrice nazionale “forum economia” CGIL)