PATRIZIO ANTICI NOMINATO FELLOW DELLA EPS

Nel suo ultimo consiglio la European Physical Society (EPS) ha nominato Patrizio Antici tra i nuovi fellow. Antici, fisico associato INFN, ha ricevuto il prestigioso riconoscimento per i suoi contributi scientifici nell’ambito delle laser-driven beamline, in particolare per i suoi studi sull’utilizzo delle sorgenti laser-plasma in sostituzione degli acceleratori convenzionali per moltissime applicazioni, che coprono i campi di interesse della fisica, dalla medicina, all’astrofisica, alla scienza dei materiali. L’EPS, riconosce, inoltre, ad Antici, il suo significativo apporto nello sviluppo di grandi infrastrutture di ricerca sul territorio europeo nel campo degli acceleratori e dei laser intensi, in particolare nella realizzazione di importanti progetti europei: EuroFEL (European Network of Free Electron Lasers of Europe), CRISP (The Cluster of Research Infrastructures for Synergies in Physics) ed ELI (Extreme Light Infrastructure). Progetti che raggruppano alcuni tra i più importanti centri di ricerca in Europa, contribuendo a rendere gli istituti europei leader mondiali nella ricerca scientifica in fisica e ingegneria. Antici, nominato dall’EPS a soli 40 anni, è uno dei più giovani fellow.

 


Patrizio Antici ha studiato ingegneria presso la Sapienza Università di Roma, dove si è laureato nel 1999. Dopo un breve periodo in una azienda di consulenza gestionale ha ottenuto nel 2007 un dottorato in fisica presso l’Ecole Polytechnique (Francia) in acceleratori laser-plasma e un dottorato in ingegneria presso la Sapienza in elettromagnetismo. Dal 2007 al 2012 ha lavorato presso l’INFN su tematiche di laser-driven beamline, un argomento all’avanguardia che combina conoscenze di laser e accelerazione laser-plasma con quelle di acceleratori convenzionali. Ha affiancato alle attività scientifiche attività più gestionali all’interno di grandi progetti Europei: Project Manager di SPARX-FEL (2007-2008), steering committee in EuroFEL (2008-2010), executive board in ELI (2008-2010), steering committee vice-chair in CRISP (2011-2014). Nel 2012 lancia l’iniziativa, oggi chiamata EuroGammas e coordinata dall’INFN, per la costruzione di un componente sostanziale all’interno di ELI-Nuclear Physics, e diventa professore prima alla Sapienza Università di Roma e successivamente presso l'INRS (Institut National de la Recherche Scientifique). Attualmente ricopre la carica di responsabile delle laser-driven beamlines per il progetto ELI-ALPS.

L’EPS, fondata nel 1968, ha come fine quello di promuovere la fisica e i fisici in Europa e rappresenta un contesto internazionale per la discussione di problemi scientifici e politiche di ricerca. Conta oltre 100 mila soci che vi aderiscono attraverso 40 associazioni nazionali. Inoltre, vi partecipano, come membri associati, istituti di ricerca di base e di scienza applicata.

 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo