picchiani barlacchi medagliaIl premio Medaglia Galileo Galilei è stato istituito nel 2018 dall’INFN in onore di Galileo Galilei (1564-1642), padre fondatore del metodo scientifico e della fisica moderna, in occasione della trasformazione del GGI in Centro Nazionale di Studi Avanzati dell’INFN, in partnership con l’Università di Firenze.  

La Medaglia Galileo viene assegnata ogni due anni, a partire dal 2019, da un apposito comitato di selezione internazionale nominato dall’INFN. La medaglia viene assegnata a uno o al massimo tre scienziati che nei 25 anni precedenti alla data del premio hanno conseguito rilevanti risultati nel campo della fisica teorica delle interazioni fondamentali tra particelle elementari, inclusa la gravità e i fenomeni nucleari.

Il premio Medaglia Galileo Galilei 2019 è stato assegnato al fisico Juan Martin Maldacena con la seguente motivazione: “Per le sue idee pionieristiche nella fisica teorica, e in particolare, per la scoperta della dualità tra gravità e teoria quantistica dei campi, con implicazioni di vasta portata”. (qui foto Maldacena) Nato a Buenos Aires nel 1968, Juan Martin Maldacena è una delle personalità più influenti della fisica teorica degli ultimi decenni. Le sue intuizioni hanno aperto nuove prospettive nell’ambito della teoria delle stringhe, della teoria dei campi e della gravità quantistica. Attualmente è membro dell’Institute for Advanced Study di Princeton (USA).

La medaglia  

La medaglia Galileo è stata realizzata da un famoso laboratorio fiorentino, Picchiani&Barlacchi, che ha una tradizione ultracentenaria di produzione di medaglie artistiche e commemorative, targhe e trofei .

>> Video

>> Depliant

>> Galleria fotografica
image.png