• slide1.jpg
  • slide2.jpg
  • slide3.jpg
  • slide4.jpg
Istituto Nazionale di Fisica Nucleare
Info
Istituto Nazionale di Fisica Nucleare

>>  Una mostra itinerante, Ottobre 2004 - Dicembre 2006


La mostra itinerante "I Microscopi della Fisica" è una collezione di exhibit interattivi dedicata agli strumenti con i cui i fisici esplorano i costituenti ultimi della materia e il mondo delle particelle elementari, dall’infinitamente piccolo all’infinitamente grande. La mostra si è avvalsa di esposizioni interattive e di simulazioni particolarmente adatte a un pubblico di studenti delle scuole medie inferiori e superiori. Uno spazio al termine della mostra è stato dedicato alle applicazioni tecnologiche della fisica nucleare e sub-nucleare.

La mostra è strutturata in quattro spazi, ricchi di oggetti, filmati e giochi interattivi.

Sono protagonisti dell’intera mostra, insieme agli strumenti necessari alla loro conoscenza, i lontani mondi del microscopico e del macroscopico, introdotti nella sala "Micro e Macro" da dimensioni e grandezze a cui siamo poco abituati.

Nella Sala "Dentro l’atomo"il viaggio alla conoscenza degli acceleratori e dei rivelatori di particelle porta a svelare i segreti dei più potenti microscopi finora concepiti. Dall'interno di un acceleratore, visualizzato in 3D, è possibile seguire l’affascinante viaggio delle particelle e assistere agli urti ad altissima energia nei quali si producono nuove particelle.

Introdotte dal modello tridimensionale di una stella, le installazioni della sala "Universo" svelano la comune natura del Cosmo e del cuore degli atomi, attraverso la descrizione degli strumenti e dei metodi con cui i fisici interpretano gli innumerevoli messaggi che giungono dallo spazio. La mostra chiude con la rappresentazione delle numerose ricadute tecnologiche che derivano dalla spinta a indagare i misteri del cosmo e i segreti degli atomi. Lo sviluppo degli strumenti della fisica nucleare e subnucleare si rivelano molto utili in campi quali la medicina, i beni culturali e lo sviluppo di reti di calcolo.

 



 

Allestimento della mostra "Microscopi della fisica" - clicca sulle immagini per ingrandirle 


 

Le Tappe

Genova, Festival della Scienza 29 Ottobre -7 Novembre 2004

2005 - Anno Internazionale della Fisica:

  • Napoli, Città della Scienza, 14 dicembre-13 febbraio 2005
  • Torino, Museo dell’automobile, 21 febbraio-20 marzo 2005
  • Pisa, Area dei vecchi macelli, 5 Aprile – 17 maggio 2005
  • Firenze, Polo Scientifico, 26 maggio-19 giugno 2005
  • Saltara, PU Museo del Balì 2 luglio- 28 agosto 2005
  • Milano, Museo della Scienza e della Tecnologia, 6 settembre - 6 novembre 2005
  • Trieste, Scuderie del Castello di Miramare 12-27 novembre 2005


Roma, Museo della Civiltà Romana, 8 dicembre 2005 – 5 febbraio 2006


Alessandria d’Egitto
, Planetarium Science Center
Bibliotheca Alexandrina
Chatby, 6 agosto – 9 Dicembre 2006


Scarica la brochurepdf_logo

Scarica la locandina pdf_logo



I POSTER DELLA MOSTRA

 

 

SALA 1

 

SALA2   SALA3   SALA4

INTRODUZIONE

DENTRO L'ATOMO L’UNIVERSO   NON SOLO FISICA
MICRO & MACRO LA SCOPERTA DEL NUCLEO LA STRUTTURA DELL'UNIVERSO   LA FISICA NUCLEARE NEI BENI CULTURALI
MOTO BROWNIANO VEDERE GLI ATOMI LA FORZA DEBOLE
  QUANTI ANNI HA
DAL PICCOLO AL GRANDE A CACCIA DI ELETTRONI I NEUTRINI   IL PROGETTO GRID

LA FORZA ELETTROMAGNETICA LA RADIOATTIVITÀ   MAMMOGRAFIE

LE FORME DEL CAMPO MAGNETICO   I RAGGI COSMICI   TRATTAMENTO DEI TUMORI

IL CAMPO MAGNETICO TERRESTRE   LE ONDE GRAVITAZIONALI   L'INFN

COME E' FATTO UN ACCELERATORE   LE ONDE  

LHC   VIRGO   RINGRAZIAMENTI

L'ACCELERATORE DI CASA   ANTENNE RISONANTI  

COME E' FATTO UN RIVELATORE   GRAVITÀ  

UNO SGUARDO AL NUCLEO   LO SPAZIO TEMPO  


VITA E MORTE DI UNA STELLA  


SUPERNOVE  


BUCHI NERI  


ENERGIA E MATERIA OSCURA  


IL MODELLO STANDARD  


LE PARTICELLE ELEMENTARI  


FORZE FONDAMENTALI  


IL FUTURO  

 

 

 

 


Per qualsiasi ulteriore informazione, contattare:
Ufficio Comunicazione Infn
P.zza dei Caprettari, 70 - 00186 Roma - Tel: 06 6868162 - Fax: 06 68307944
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.