• slide1.jpg
  • slide2.jpg
  • slide3.jpg
  • slide4.jpg
Istituto Nazionale di Fisica Nucleare
Info
Istituto Nazionale di Fisica Nucleare

L’infinita curiosità. Un viaggio nell’universo in compagnia di Tullio Regge

infinita curiosita gTorino, Accademia delle Scienze,

Da venerdì 22 settembre a domenica 18 marzo 2018

Promossa dalla Compagnia di San e curata da Vincenzo Barone e Piero Bianucci, la mostra esplora i temi più affascinanti della fisica contemporanea, dalle onde gravitazionali ai buchi neri, dalla relatività ai quanti, dalle particelle elementari ai nanosistemi.

L’esposizione è strutturata come un immaginario viaggio nell’universo, dall’immensamente grande all’estremamente piccolo, attraverso lo spazio, il tempo e la materia ed è divisa in sei sezioni: Messaggeri del cosmo, Spazio-Tempo-Relatività, Quanti e particelle, Forme nella materia, Visioni del tutto, Ritorno a Casa Guida ideale del viaggio sarà Tullio Regge (1931-2014), uno dei più grandi scienziati della seconda metà del Novecento, autore di importanti scoperte in molti campi della fisica e appassionato divulgatore scientifico. Alla mostra hanno collaborato, l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), che ha fornito due spettacolari installazioni immersive, e l’Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica (INRiM), che contribuisce con due exhibit innovativi progettati per l’occasione.

Il progetto è realizzato nell’ambito delle attività del Sistema Scienza Piemonte, un accordo promosso dalla Compagnia di San Paolo e sottoscritto dai principali enti torinesi che si occupano di diffusione della cultura scientifica.

ITALIA DEL FUTURO

>> 7 luglio - 30 ottobre 2016, Città del Messico, Museo della Scienza dell’Università Nazionale Autonoma del Messico

>> 15 luglio - 1 novembre 2015, Buenos Aires, Technopolis
>> 27 novembre – 14 febbraio 2015, Cordoba (Argentina), Centro Culturale
>> 24 febbraio – 30 aprile 2016, Santiago Del Estero, Centro Culturale del Bicentenario

>> 27 giugno - 24 agosto 2014, Stoccolma, Museo della Scienza e della Tecnologia Tekniska Museet
>> 22 settembre – 20 ottobre 2014, Podgorica, Atlas Capitol Center
>> 6 novembre – 21 novembre 2014, Madrid, Istituto Italiano di Cultura

 

dono massaUn innovativo percorso per scoprire l’eccellenza scientifica italiana: anche nel 2014 l’”Italia del futuro” parte per un tour all’estero, che porta il pubblico in un viaggio dalla robotica alla fisica delle particelle, dalla salute alle tecnologie per i trasporti alla tutela dei beni archeologici e culturali. Promossa dal Ministero degli Affari Esteri, in occasione del Semestre di Presidenza Italiana dell’Unione Europea, e realizzata dal CNR in collaborazione con l’INFN, l’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) e la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, la mostra permette di rileggere l'eredità di secoli di ingegno, restituendo l’immagine di un'Italia in cui il progredire della conoscenza diventa strumento per migliorare la qualità della vita dell'intera società. L’INFN partecipa a l’“Italia del futuro” con l’installazione “Il dono della massa”, il primo exhibit interattivo al mondo che cerca di spiegare come funziona il complicato meccanismo fisico che permette alle ‘cose’ dell’universo di avere una massa, il cosiddetto “meccanismo di Higgs”; un magnete costruito per AMS, l’esperimento sulla Stazione Spaziale internazionale per rivelare l'antimateria; un cristallo dell’esperimento CMS del Cern di Ginevra.; ed una postazione virtuale, che permette di visitare i laboratori del Gran Sasso.

 


 Per informazioni: http://www.italiadelfuturo.cnr.it


 

 L'edizione precedente:

 

>> 17 aprile – 17 maggio 2013, Tokyo, Istituto Italiano di Cultura 
>> 12 luglio – 23 agosto 2013, San Francisco, Istituto Italiano di Cultura
>> 4 settembre – 1 ottobre 2013, Los Angeles, Istituto Italiano di Cultura
>> 27 novembre 2013– 10 gennaio 2014, Βudapest, Istituto Italiano di Cultura

 

italiaUn viaggio alla scoperta delle più significative eccellenze scientifiche italiane. È la mostra “Italia del futuro”, una selezione di oltre 20 exhibit interattivi, promossa dal Ministero degli Affari Esteri e progettata e realizzata dalla Sezione divulgazione scientifica dell’Ufficio promozione e sviluppo collaborazioni del CNR. L’INFN partecipa a “Italia del futuro” con una postazione virtuale, che permette di visitare i laboratori del Gran Sasso, l’esposizione di alcuni dei mattoncini utilizzati nell’esperimento “Opera” per la rilevazione di neutrini e un exhibit interattivo che riproduce le collisioni di particelle. Oltre all’INFN e al CNR, la mostra si avvale della partecipazione dell’IIT e della Scuola Superiore Sant’Anna.

 

 

LA SCIENZA ILLUMINA

>> 30 ottobre 2015 – 16 gennaio 2016, Città della Scienza, Napoli

>> 25 settembre - 21 ottobre 2015, Sapienza Università di Roma - Sala studio sotto la Cappella Universitaria

 

scienza illumina“La scienza illumina” dà vita a un percorso scientifico che fa della luce il punto di partenza per ragionare sui grandi temi della sostenibilità, dello sviluppo e dell’innovazione. Suddivisa in tre macro-sezioni (ottica geometrica, ottica fisica e meccanica quantistica), il percorso prevede una serie di installazioni interattive progettate da un team d’eccellenza, composto da scienziati di fisica, chimica, biologia, matematica, farmacia e geologia, assieme a maker, artisti ed esperti di tecnologia. L’INFN partecipa alla mostra con due installazioni interattive: “Svela i colori” e “Onde e particelle”.

"Galileo turns 450. The exploration of the Universe"

galileo turn"Galileo turns 450. The exploration of the Universe". La mostra all'Ambasciata italiana di Washington le celebrazioni per i 450 anni dalla nascita di Galileo. Le iniziative sono promosse dall'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), dall'Agenzia Spaziale Italiana (ASI), con il supporto di Finmeccanica-Selex ES, in collaborazione con l'Ambasciata Italiana di Washington DC e con l'Istituto Italiano di Ricerca della Georgetown University.