L'INFN A FUTURO REMOTO

futuroRemoto rulloDal 20 al 29 novembre arriva la XXXIV edizione di Futuro Remoto con tante mostre, laboratori e dimostrazioni, eventi, incontri e spettacoli che si svolgono da remoto con il coinvolgimento di migliaia di ricercatori.

L'INFN partecipa all'evento con tanti incontri con le ricercatrici e i ricercatori della Sezione di Napoli.

 

Lunedì 23 novembre, ore 11:00 (cod. A92)

In diretta dal Cern: nel cuore della collisione per capire i primissimi istanti del nostro Universo

Porsi delle domande e cercare di comprendere il mondo intorno a noi è una delle caratteristiche che differenziano l’uomo da tutte le altre specie viventi. Con l’esperimento CMS (Compact Muon Solenoid) più di 3.000 scienziati da tutto il mondo cercano di rispondere alle domande fondamentali sul nostro Universo studiando i processi su scala microscopica che avvengono nelle collisioni protone-protone a elevata energia. CMS è un rivelatore di particelle di grandissime dimensioni posto a circa 100m sotto il livello del suolo In collegamento diretto dalle gallerie del CERN, una visita speciale con i ricercatori italiani che studiano il comportamento della materia in condizioni vicine ai primi istanti del nostro universo.

[In collaborazione con il CERN di Ginevra]

Introduce: Mariafelicia De Laurentis, INFN Sezione di Napoli.

Relatore: Francesco Fabozzi, Responsabile Locale Esperimento CMS, INFN Sezione di Napoli.

______________________________________________________________________

Lunedì 23 novembre, ore 11:45 (cod. A94)

La Pandemia vista da un fisico sperimentale

Presentazione dell’analisi dei dati realizzata dall’INFN per rendere fruibile a tutti, attraverso grafici e mappe interattive, un’analisi statistica dei dati della pandemia.

Con Luca Lista, Università degli Studi di Napoli “Federico II” e INFN.

______________________________________________________________________

Martedì 24 novembre, ore 10:15 (cod. A136)

Salvador Dalì incontrò mai Albert Einstein? Dalla Fisica classica a quella moderna

 Con Pierluigi Paolucci, INFN

______________________________________________________________________

Mercoledì 25 novembre, ore 12:15 (cod. A175)

Comprendere i cromosomi con la fisica teorica

con Andrea Chiariello, INFN

______________________________________________________________________

Giovedì 26 novembre, ore 11:45 (cod. A218)

Rapido Percorso nella storia dell’elettronica

Con Vincenzo Izzo, INFN

______________________________________________________________________

Giovedì 26 novembre, ore 12:15 (cod. A287)

A caccia di…Muoni! 

Verranno mostrati i muoni attraverso un telescopio che è in grado di visualizzare il passaggio di particelle contenute nello sciame di raggi cosmici che continuamente arrivano sul suolo terrestre. Lo strumento, chiamato Cosmic Rays Cube (CRC), è di facile portabilità e consente di misurare il flusso di particelle a varie altitudini. I muoni vengono anche visualizzati attraverso l’App scaricabile sui cellulari e si può procedere, dunque, ad una analisi on-line degli eventi attraverso l’esperienza descritta al link https://web.infn.it/OCRA/misura-della-rate-di-muoni-cosmici/. Infine vengono presentate anche le possibili applicazioni della tecnica chiamata muongrafia, dando un accenno al telescopio installato nella metropolitana di Napoli https://web.infn.it/OCRA/misura-della-distribuzione-angolare-dei-muoni/

Modera: Carla Aramo, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare INFN-Sezione di Napoli.

______________________________________________________________________

Venerdì 27 novembre, ore 12:15 (cod. A364)

La ricerca di altre terre e delle tracce della vita nel cosmo

Nello studio dei pianeti, gli ultimi decenni sono stati i più fecondi ed emozionanti dopo la scoperta delle lune di Giove da parte di Galileo Galilei. I pianeti sono molto comuni intorno alle altre stelle, e di alcuni di questi è stato possibile studiare l’atmosfera. Verranno illustrate le scoperte fatte in questo campo negli ultimi anni, in particolare la ricerca sui pianeti simili alla Terra e sulla ricerca di prove della vita nel Cosmo.

A cura di Giovanni Covone, Sezione INFN di Napoli, Università degli Studi di Napoli “Federico II”.

______________________________________________________________________

Sabato 28 novembre, ore 10:45 (cod. A288)

Napoli tra Archiflegreo e Vesuvio attraverso prospettive di genere

Viene proposto un breve tour virtuale di 3 luoghi dell’area metropolitana napoletana utilizzando un video con immagini e interviste: Palepoli - Monte Echia; Sito Reale Borbonico di Portici; Grotta di Seiano e Parco archeologico di Pausilypon. Il tour ha lo scopo di descrivere la geologia e stratificazione architettonica dei luoghi. Attraverso lo sguardo di ricercatrici che operano in diversi settori della conoscenza, sono messe a fuoco le molteplici
sfumature del rapporto tra individuo e territorio, con l’intento di fornire una visione integrata tra Architettura e Natura, Sviluppo economico sostenibile e Necessità, che non può non avvalersi anche del supporto della Scienza. Il tour raccoglie i convegni e i trekking urbani organizzati, con il Patrocinio del Comune di Napoli, in occasione della settimana del Pianeta Terra (edizioni 2018,2019,2020), dal Coordinamento Napoletano Donne nella Scienza, un team multidisciplinare di ricercatrici degli atenei campani e degli enti per la ricerca.

A cura di: Istituto Nazionale di Fisica Nucleare- INFN e del Coordinamento Napoletano Donne nella Scienza. Modera: Simona Paladino, Dipartimento di Medicina molecolare e Biotecnologie mediche, Università degli Studi di Napoli “Federico II”.

______________________________________________________________________