AD ANNA DI CIACCIO IL PREMIO CAJETA 2016 PER SCIENZA E RICERCA SCIENTIFICA

OK premio.cajeta2016Anna Di Ciaccio, direttrice della sezione di Roma Tor Vergata dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) è tra le vincitrici del premio Cajeta 2016. La cerimonia di premiazione si è svolta il giorno 6 marzo 2016, presso la sala centrale dell’Hotel Serapo di Gaeta.

“Sono felice di ricevere questo premio, dedicato alle donne della mia città natale che oggi ricoprono posizioni di rilievo nel campo della scienza, della cultura, della politica e dell’ arte - commenta Anna Di Ciaccio -. Noto con piacere che il premio è stato assegnato a due laureate in fisica, segno di una grande scuola che ancora oggi continua ed è riconosciuta a livello internazionale”, conclude la studiosa INFN.

Il riconoscimento, istituito nel 2015 dall'Associazione Pro Loco Gaeta, e patrocinato dal Comune di Gaeta, è pensato per le donne e dedicato, in particolare, a coloro che hanno raggiunto l’eccellenza nel proprio ruolo professionale, in determinate e selezionate categorie. Donne che, come recita la motivazione, si sono distinte "per lavoro, impegno e passione".

Anna Di Ciaccio, docente presso il Dipartimento di Fisica dell’Università di Roma Tor Vergata, è stata fino al 30 giugno 2015 coordinatrice nazionale di ATLAS (A Toroidal LHC ApparatuS), uno dei due grandi esperimenti dell’acceleratore LHC presso il CERN di Ginevra che nel 2012 hanno scoperto il Bosone di Higgs.

Insieme alla ricercatrice INFN, che ha ricevuto il premio Cajeta per la sezione Scienza e Ricerca Scientifica, il riconoscimento è andato anche a Paola Parrella per la Medicina, Ersilia Vaudo, sempre per Scienza e Ricerca Scientifica, Lucia Valente per la Cultura, Simona Di Tucci per lo Spettacolo-sezione Danza, Fatima Scialdone-sezione Teatro, e Tiziana Rivale-sezione Canto.